Menu
Metallux Astro 205.140 oro/foglia oro Vedi a schermo intero

Metal lux



Metallux Astro 205.140

  • Bianco
  • Nero
  • Ambra
  • Arancio
  • Blu
  • Giallo
  • Foglia oro
  • Foglia argento
  • Cristallo
  • Satinato
  • Foglia rame
  • Cherry
  • Lilla
  • Magenta

247,84 €

-15%

291,58 €

Aggiungi Togli









0761 613345

Assistenza clienti

Spedizione Gratis

per ordini superiori a 180 euro

Diritto di recesso

14 giorni

Garanzia

24 mesi

Pagamenti sicuri

Paypal, Carta di Credito, Bonifico bancario

100% originali

Tutti i prodotti in vendita su Illuminazioneshop.com sono originali al 100%

Metallux Astro 205.140

Le piante, gli animali e tutti gli altri esseri viventi hanno bisogno di luce per vivere bene. L'uomo non fa eccezione. Solo che gli uomini hanno imparato a modellare la luce e a usarla per dare carattere a un ambiente. Abbinando materiali come il vetro e il metallo si possono ottenere risultati sorprendenti.

È questo il caso della lampada a sospensione Astro 205.140 Metallux, che intreccia delicati riccioli di vetro a una lineare struttura in lucido metallo dorato o cromato. 


Il progettista di questa meraviglia, lo Studio Tecnico Metallux, ha cercato di catturare la luce e liberarla in forme e colori sorprendenti. 


Astro 205.140 Metallux è più di un semplice oggetto per illuminare... è un pezzo importante d'arredamento e un mezzo per dare originalità a una stanza. La sua luce diffusa riscalda l'anima e rilassa la mente.

Gli elementi in vetro sono solamente dodici ma il modo sapiente in cui il designer li ha intrecciati, fa sembrare la lampada più voluminosa di quello che realmente è. Il risultato finale è sorprendente: pur avendo le dimensioni contenute, la lampada non passa inosservata, arredando con stile ed eleganza qualsiasi ambiente

  • Altezza 350/1200 mm max
  • Diametro 400 mm
  • Peso 3 Kg
  • Attacco lampadine G9
  • Potenza massima lampadine 40W
  • Numero lampadine 3
  • Lampadine incluse NO
  • Tensione utilizzo 220V
  • Spedizione 15/20 giorni lavorativi

Nessuna recensione presente